LA BELLA STAGIONE DELLE CARNI 6

LA BELLA STAGIONE DELLE CARNI
I Sapori ed il Benessere delle Spezie nelle ricette dei Paesi Caldi: i piaceri delle Carni si rinnovano sotto il Solleone
L'oriente
"Il misterioso oriente", si diceva qualche anno fa. Ormai, grazie ai moderni mezzi di trasporto e ai viaggi organizzati, di misterioso è rimasto poco; forse proprio la cucina, i cui ammiratori si stanno diffondendo a vista d'occhio anche da noi. E, se sono così tante le persone che dimostrano di apprezzare i sapori dell'Asia, un motivo pur ci sarà.
Il cuore del fascino che riscuote la cucina orientale sta nell'abile uso delle spezie: elementi quali i chiodi di garofano, il cardamomo, il cumino, lo zenzero. Ampiamente diffuse anche da noi, per le loro gustose e benefiche caratteristiche rappresentano delle risorse interessanti anche per la gastronomia occidentale.
India
MAIALE AGLI SPINACI
Ingredienti per 4 persone: 800 g di spinaci, sale, 800 g di carne di maiale disossata, 4 cucchiai di olio di semi, 2 cipolle, 4 spicchi d'aglio, 1 pezzetto di zenzero, 8 cucchiaini di "garam masala", 1/2 cucchino di curry, 1 foglia di alloro, 2 pomodori, 2 peperoncini verdi freschi, 150 ml di yogurt naturale fresco. Per guarnire: 2 pomodori, alcune foglie di alloro.
Pulite gli spinaci eliminando gli steli, lavateli molto accuratamente e sbollentateli in acqua salata per 3 minuti. Scolateli, lasciateli raffreddare dopo averli sparsi su un grande piatto, quindi frullateli, così da ottenere una purea morbida. Preriscaldate il forno a 160°C e nel frattempo tagliate la carne di maiale a cubetti di 2,5 cm circa. In un'ampia padella per friggere versate l'olio, scaldatelo e fatevi saltare la carne sinchè i cubetti siano dorati da tutti i lati.
Poi trasferiteli in una teglia usando un cucchiaio forato. Versate nella padella le cipolle sbucciate e finemente affettate, soffriggetele per una decina di minuti, mescolandole con un cucchiaio di legno, poi aggiungetevi gli spicchi d'aglio sbucciati e schiacciati, lo zenzero grattuggiato, il "garam masala", il curry, l'alloro, i pomodori sbucciati e tritati, i peperoncini verdi privati dei semi e tritati. Lasciate soffriggere mescolando con cura per alcuni minuti quindi unitevi lo yogurt, 150 ml d'acqua e del sale. Versate il tutto nella teglia nella quale avete precedentemente spostato la carne di maiale, mescolate, coprite con un coperchio e cuocete in forno per 75-90 minuti, sinchè la carne sia molto tenera. A quel punto eliminate la foglia d'alloro, aggiungetevi la purea di spinaci, mescolate con cura e lasciate in forno ancora per 10 minuti. Guarnite infine con delle fettine di pomodoro e delle foglie di alloro e portate in tavola.
India
CURRY DI MANZO
Ingredienti per 4 persone: 800 g di carne di manzo per brasati, 3 cucchiai di olio extravergine d'oliva, 1 cipolla, 3 chiodi di garofano, 4 semi di cardamomo schiacciato, 3 peperoncini verdi freschi, 2 peperoncini rossi secchi, un pezzetto di zenzero fresco, 2 spicchi d'aglio, 2 cucchiaini di coriandolo in polvere, 2 cucchiaini di curry, 1/2 dl di succo di limone, sale.
Tagliate la carne a cubetti di circa 3 cm di lato. In una casseruola dal fondo pesante scaldate l'olio e soffriggetevi la carne, cos" che possa prendere colore su tutti i lati; toglietela dalla casseruola servendovi di un cucchiaio forato e tenetela da parte. Nella stessa casseruola soffriggete la cipolla sbucciata e tritata finemente, i chiodi di garofano e il cardamomo. Lasciate sul fuoco per poco meno di 10 minuti, mescolando di continuo, sinchè la cipolla appassisca e colori leggermente. Aggiungete i peperoncini verdi e i peperoncini rossi privati dei semi e tritati, lo zenzero grattugiato, gli spicchi d'aglio sbucciati e schiacciati, il coriandolo, il curry e lasciate soffriggere per un paio di minuti. Rimettete la carne nella casseruola, unite 60 ml d'acqua, incoperchiate e lasciate sobbollire per 1 ora a fuoco assai moderato. Aggiungete il succo di limone, salate, coprite nuovamente e lasciate sobbollire ancora per 20 minuti circa, sino a quando la carne risulti soddisfacentemente tenera. Infine aggiustate di sale e portate in tavola servendo del riso a parte.
CHIODI DI GAROFANO
Fiori essiccati in boccio, sono conosciuti sin dall'antichità per le loro proprietà analgesiche. Sono infatti estremamente adatti per atte- nuare mal di testa, di denti, nevralgie, ma anche laringiti e faringiti (sviluppando un'azione antiinfiarnmatoria sulle vie respiratorie).
CARDAMOMO
Seme dal sapore particolare, dolce ma pungente, è uno degli stimolanti della digestione più efficaci e sicuri, in quanto agisce sulla radice nervosa dei disturbi, attenuandoli gradualmente e senza scompensi per l' organismo.
CUMINO
E' una pianta erbacea usata in prevalenza peri suoi semi dal sapore amarognolo e pungente, non solo in cucina nella preparazione dei cibi, ma anche nel procedimento di creazione di liquori farmaceutici ad azione carminativa (riduzione dei gas intestinali).
ZENZERO
E' la spezia, Con in assoluto il più arnpio Spettro di proprietà curative ed officinali; Sopra tutte, possiarno ricordare l'azione stimolante, diaforetica (favorisce la sudorazione e quindi l'espulsione dei liquidi in eccesso), espettorante e analgesica. Originario dell' Asia tropicale, dove viene considerato "medicina universale", si usa in cucina sia essicato che fresco. Ottimo digestivo, attenua i crampi e dirni- nuisce i gas addorninali e ha un sapore pungente e gradevole. Lo zenzero fresco consurnato a fettine sottili prima del pasto stimola positivamente la produzione di succhi gastrici e quindi prepara lo stornaco al lavoro che lo attende.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi